• Scheda
Premio Buscaglione
Associazione F.E.A.
Via Po, 35/C
Torino (To)
Stato festival: in attesa del nuovo bando
Svolgimento inizio ottobre

Il 3 febbraio 1960 si è spento, all'età di 38 anni, Fred Buscaglione. Il progetto Sotto il cielo di Fred 2010 ha celebrato il cinquantesimo anniversario della sua scomparsa con una kermesse multidisciplinare di eventi che ha avuto luogo dal 3 e al 12 Febbraio 2010. Il grande successo di pubblico e la visibilità avuta su tutti i media hanno permesso alla manifestazione di crescere per poter affrontare con successo anche la seconda edizione. Edizione che si svolgerà a febbraio 2012 con importanti novità in programma.
Il progetto, facendo leva su una formula inedita che intreccia la tradizione culinaria piemontese e la nuova scena musicale italiana, il cantautorato, che si manifesta oggi come un vero fenomeno underground, vuole creare una sinergia fra elementi arcaici ed impulsi innovativi per proporre e suggerire una nuova chiave di lettura al genere popolare. Lontano dagli echi del consumo di massa, spesso all'origine della perdita delle tradizioni, ci rivolgiamo proprio a quella "massa" veicolandola verso una nuova scoperta delle passioni popolari imprescindibili: il cibo e la musica, che s'intrecceranno tra il Premio Buscaglione e la Notte Rossa Barbera.
Concorso per Cantautori Post-Contemporanei
L'Associazione F.E.A., come si era prefissa negli obiettivi, torna a proporre con cadenza biennale la seconda edizione del concorso per cantautori contemporanei, o come preferiamo definirli noi "post-contemporanei". Il concorso si propone come vetrina della musica d'autore indipendente cittadina e nazionale.
La particolare innovazione del Premio Buscaglione è stata la prassi di partecipazione, nella fase di selezione, avverrà attraverso il web. E' il primo concorso che ha permesso ai candidati di inserire la propria candidatura e i propri brani on line, avendo come modello i social network. La prima edizione del Premio Buscaglione, febbraio 2010, ha registrato 150 iscrizioni da numerose città del Piemonte in particolare e da diverse città italiane.
E' ormai difficile frequentare gli ambienti musicali senza cadere nella trappola della definizione di genere. Indie o non indie? Post-rock, garage o dream pop? Il sottobosco musicale italiano è costellato da tante piccole realtà che sopravvivono aggrappandosi a questa definizione di genere, trovando un proprio habitat naturale in un concetto piuttosto che in una scena fisicamente tangibile, strizzando l'occhio alle mode del momento e facendo ben attenzione a non uscire dal proprio spazio ideale. Al di fuori di questi schemi si colloca la figura trasversale del cantautore: spesso fuori moda e profondamente legato a un passato lontano ma allo stesso tempo autore di una poetica personale, nuova, creativa e bizzarra.
Assuefatti dai concorsi televisivi, gli italiani si stanno dimenticando che il contenuto è importante tanto quanto la forma e che la forma non è una sola. Prendendo esempio da Fred Buscaglione, un personaggio che negli anni 50 non ebbe timore di sviluppare un proprio stile personale in contrasto con la melodrammaticità sanremese dell'epoca, il Premio Buscaglione si propone di dar voce a tutti quei cantautori e musicisti che faticano a trovare uno spazio persino all'interno della scena underground, a tutti quegli artisti che sentono il bisogno di cantare le proprie canzoni senza porsi limiti. Anche il Meeting delle etichette indipendenti di Faenza (novembre 2010) ha voluto celebrare Buscaglione con una serata speciale incoronandolo "primo artista indipendente italiano".
La prima edizione ha lasciato in eredità elementi tangibili e meno a chi vi ha partecipato nei più diversi modi: ha innanzitutto premiato il vincitore con 3.000 euro, che sicuramente avranno contribuito alla sua possibilità di dedicarsi alla sua attività di musicista. Ha consolidato i rapporti tra diversi musicisti torinesi, ci riferiamo ad un'esperienza come quella di Minoranza d'Autore, collettivo di cantautori torinesi, formatosi proprio in seguito all'incontro di diversi di loro nelle giornate del festival. Ha ispirato altri progetti musicali legati alla figura di Buscaglione. E non per ultimo, ha rispolverato nei ricordi del pubblico la figura di un grande artista italiano.
Finalità:
- Creare una vetrina istituzionale dell'odierna scena musicale cittadina e nazionale attraverso la struttura del sito che rende visibili artisti online e attraverso serate live
- Creare un database sul web dei giovani cantautori che partecipano al concorso. Infatti attraverso il caricamento online dei loro brani i partecipanti potranno promuovere la loro arte tra i loro amici e tra chiunque visiterà il sito web;
- Creare una sinergia fra cantautori, l'esperienza del 2010 ha favorito la nascita di nuove collaborazioni fra i musicisti che si erano conosciuti nelle giornate del festival;
- Creare una sinergia fra cantautori e locali.
L'edizione del 2010 ha favorito ulteriori collaborazioni: diversi cantautori sono stati ricontatti per altre esibizioni dai ristoratori presso i quali si erano esibiti durante la Notte Rossa Berbera.




Fai una donazione



Contattaci  Busta



Zeroshell - sito ufficiale