Trace of Tear
Rock - Alternative
Rivoli (To)
Anno di formazione 2004
Il gruppo nasce nell'ottobre del 2004 da un'idea di Simone (bassista), Zack (batterista), Riccardo (chitarrista), Fabrizio (cantante) e Paolo (chitarrista). I cinque ragazzi venivano da diverse esperienze personali e diversi gusti musicali: Riccardo e Simone avevano già suonato in un altro gruppo i Soul Weapon originariamente di carattere Metal, Francesco (Zack) invece aveva gia suonato precedentemente come batterista nei Sesi strex un gruppo soft-rock, mentre invece per Paolo e Fabrizio era una nuova esperienza. Il gruppo inizia a suonare ed in men che non si dica fondano un gruppo Rock, creando anche delle buone cover sui Police e Guns'n'Roses. Arriva dicembre e purtroppo iniziano i primi dissapori tra Fabrizio ed il gruppo, purtroppo ci si rende conto che il cantante non riesce a soddisfare le aspettative del gruppo in quanto a voce. Il gruppo purtroppo non riesce più ad andare avanti, così si decide in comune accordo di cercare un nuovo cantante. Sono passati ormai quasi tre mesi, è fine febbraio il gruppo non sa più che fare senza un cantante che immetta enfasi e voce nelle canzoni, e via via si sta perdendo la speranza. Intanto Simone diventa maggiorenne e alla sua festa invita tutti i suoi amici compresi quelli del suo secondo gruppo musicale gli Aranea; infatti proprio in questo secondo gruppo musicale c'è Francesco il cantante del gruppo, un ragazzo che ha come passione il Rock; più che una passione è un vera e propria devozione anche se con gli Aranea è costretto a cantare il Metal. In quella fatidica sera ci sono anche Zack e Riccardo a cui Simone presenta Francesco; i tre fanno subito amicizia, Francesco si rivela molto simpatico e stringe amicizia con i due, che sotto consiglio di Simone che ritiene Francesco bravo, gli chiedono di fare uno sforzo e provare a reggere due gruppi musicali e di aggregarsi a loro come cantante. Francesco in un primo tempo non accetta visto che con gli Aranea è in programma un importante concerto, in cui l'intera band si deve impegnare. Riccardo e gli altri della povera band iniziano a demoralizzarsi visto che ormai sono passate due settimane e del cantante neanche l'ombra; intanto Francesco dopo il concerto decide di lasciare gli Aranea per cercare un gruppo che soddisfi meglio le sue aspettative musicali, lo segue anche Simone che decide di dedicarsi ad un solo gruppo musicale e ad uno studio più tecnico del basso. Per la vecchia band arriva la manna dal cielo quando Francesco decide di provare a cantare una volta col gruppo. I cinque si ritrovano un pomeriggio in via sperimentale, tutti danno il meglio di se, Francesco prova a cantare al massimo e anche se non al meglio fa una buona impressione agli altri. Dopo questo incontro Francesco decide di entrare definitivamente nella band ed i cinque possono impegnarsi per suonare indisturbati per due settimane, dopodichè, purtroppo accade un'imprevisto che non ci voleva: per causa di problemi familiari Paolo il chitarrista è costretto a lasciare il gruppo. Questo imprevisto pesa come un macigno sul gruppo che purtroppo rimane per due settimane senza il secondo chitarrista, proprio quando stava andando tutto per il meglio. Comunque proprio in questo momento il gruppo per tirarsi su di morale pensa e trova un nome, ovvero "trace of tear" letteralmente impronta della lacrima. Dopo due settimane di angoscia il fratello di Simone: Francesco che suonava negli Aranea bussa alla porta della band e si offre come chitarrista, il gruppo lo accoglie con entusiasmo e spera che questa sia la volta buona. Per loro fortuna lo è, infatti ora il gruppo nuovamente al completo anche se molto cambiato inizia a suonare seriamente e in men che non si dica creano diverse cover e remake di vari pezzi. Proprio ora con Francesco alla voce (denominato dal gruppo Uncle Sam), Riccardo alla chitarra, Zack alla batteria, Simone al basso e Francesco alla seconda chitarra il gruppo inizia a fare strada. Siamo arrivati al marzo 2005 quando esce dopo un tre settimane di lavoro il primo pezzo dei Trace of Tear il gruppo però ora segue una scia Rock con sfumature EmoCore. Il primo pezzo si chiama "Lo scontro di ogni giorno", un pezzo deciso e orecchiabile, diverso è invece il loro secondo singolo "il dolore di una morte cercata in solitudine" che segna una svolta sul sentimento di una profonda riflessione personale che il gruppo si è posta.




Fai una donazione



Contattaci  Busta



Zeroshell - sito ufficiale